Ordine, maestro! - la Matita bianca
  • Ordine, maestro!

    Sulla questione dell’ordine e del disordine all’interno di una casa, se ne potrebbe dissertare per ore e giorni interi.

    Nella gestione della casa si hanno dei punti forti e dei punti deboli e l’ordine delle cose è spesso nel limbo e rimandato a giorni migliori.

    Ordine e Disordine

    Il vecchio detto del “ogni cosa al suo posto e un posto per ogni cosa”, è sicuramente il fondamento sul quale si può basare il punto zero dell’ordine: fieri e stanchissimi ci guardiamo intorno con addosso una soddisfazione più effimera della felicità che ne deriva.
    E pensiamo “se fosse sempre così…”
    E ci domandiamo “quanto durerà stavolta?”
    E rispondiamo “beh, solo le case nelle riviste sono sempre ordinate, non sono veramente vissute!”

    Tutto ciò è naturalmente vero.
    Ma facciamo un passo indietro.

    E’ nato prima l’ordine o il disordine?
    Reduce da un lungo ed entropico trasloco, vi confesso che a casa mia è nato prima il disordine e soltanto dopo, innumerevoli scatoloni, è nato l’ordine.

    Ma lo spazio, palcoscenico di questa tormentata storia d’amore tra noi e le cose, quando nasce?

    Facendo due passi indietro, vi svelerò un segreto: l’ordine e il disordine hanno delle origini ben radicate.

    Lo spazio a nostra disposizione è il papà.
    La maniera scelta di organizzare lo spazio
    è la mamma.

     

    Questi due genitori sono nelle vostre mani e da loro, a cascata, dipenderà il futuro caos calmo o l’ordine disorganizzato del vostro quotidiano, frenetico vivere.

    ordine-disordine-giochi-lego-costruzioni.jpg

    Siate pertanto artefici dello spazio di casa Vostra.

    Siatene i manager, i dottori, gli psicologi, gli ingegneri, gli architetti e naturalmente gli amanti.

    I cultori del decluttering non ve lo diranno perchè per loro è più semplice ricoprirvi di – apparentemente- saggi rimedi riparatori, piuttosto che agire sulle cause con la dovuta prevenzione.

    sketch-ordine-disordine-pieni-vuoti-mobile-libreria.jpg

    Ecco alcune regole base:

    • FIAT LUX ovvero siate i fautori del Vostro spazio. Osservate e decidete come organizzare lo spazio. Immaginate la realizzazione dell’ordine perfetto secondo i Vostri occhi, la sensazione di riposo visivo che potrebbe avvolgervi se tutto fosse in un certo modo.
    • RAGIONATE , è la vostra occasione d’oro, da questo momento dipenderà la quantità di ordine e disordine.
    • AGITE di conseguenza: eliminate gli spazi dedicati alle cose che godono di più metri quadri di casa di quanti nel complesso ne usufruite voi.
      Chiudete le librerie a vista, chiudetele in parte, applicate delle ante a mensole in vista, fate sparire i suppellettili, realizzate delle cabine armadio, rimpicciolite le superfici di appoggio di comodini e tavoli (ne guadagnerete anche meno polvere), ripensate i colori del vostro habitat.

    Si tratta di un procedimento importante, attuabile da occhi esperti, razionali, calmi, sinceri e spietati. A cui però comincerete a volere un gran bene dal momento in cui inizierete a godere davvero dello spazio destinato alla vita da vivere. Con buona pace di quello che si è già vissuto.

    Provare per credere.

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *